sabato 9 gennaio 2010

POLVERE E SPRUZZA D'ARANCIA



A volte ci si rende conto di quanta ricchezza stia nei frutti della terra, di quanto siamo fortunati a poterne godere, a vederli crescere, a sapere come la vita e il tempo scorrano su questa terra e quali risultati portano. L'altro giorno è venuta a trovarci un'amica russa che era assolutamente meravigliata di come le arance crescessero sugli alberi, non avendole lei mai viste se non in cassette al supermercato! Così spellare una marea di arance stando attenti a non lasciarvi le parti bianche, seccarle poi per ore per ottenere un microbarattolo di polverina aromatica può essere sinonimo di fortuna e ricchezza e io sono contenta di avere la possibilità e la voglia di farlo.
La ricetta originale che poi ha fatto un pò il giro dei blog penso sia di Alex e gli utilizzi di questa polvere sono davvero i più svariati, come condimento per pesce e carne, per l'insalata, in un tajine, ma anche per i dolci, insomma, il lavoro c'è ma ne sarete ben ricompensati! Tutte queste arance spellate sono andate poi a costituire quella che mio figlio Andrè chiama Spruzza d'arancia e che altro non è che una normalissima spremuta d'arancia, ma buona e sana!


POLVERE E SPRUZZA D'ARANCIA:

Prendere un bel pò di arance (noi dagli alberi ma comunque mi raccomando, assolutamente controllate nell'origine bio e senza spruzzamenti!) lavarle e spellarle stando attenti a non lasciare nessuna pellicina bianca sulle bucce. Asciugare in un panno e mettere le scorze ottenute su una placca da forno a seccare completamente (a 80°C per il tempo necessario, circa 3 o 4 ore). In alternativa mettetele sui termosifoni, ci vorrà un pò di più ma avrete il vantaggio di profumare la vostra casa con un aroma unico. Una volta seccate, mettete le scorze in un frullatore o robot o quello che avete per ottenere una polvere il più fine possibile!
Spremere le arance spellate e bersi una sana spruzza d'arancia!

21 commenti:

  1. Questa mi mancava. La proverò, brava. Clementina

    RispondiElimina
  2. Sto sempre a grattugiare le arance per aromatizzare i dolci. Questa è una buona alternativa per avere l'aroma d'arancia anche fuori stagione. La farò di sicuro.

    RispondiElimina
  3. che idea meravigliosa!!
    la farò sicuramente perchè potrà sempre essermi utile!!
    un bacio

    RispondiElimina
  4. Che bella questa idea....
    è un po' che la vedo nei blog, ma ancora non ho avuto il coraggio di farla....mi spaventa la pelatura ;-S
    Magari ne farò un pochino....così mi bevo pure una bella spruzza! ;)
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Bel suggerimento!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  6. Da quando le arance sono tornate in tavola raccatto le loro bucce (scartate da mia mamma)le spello e le piazzo sui termosifoni...
    ...tontolona me che non ho pensato al forno... ;P però è vero: la casa profuma di fresco!!!!

    RispondiElimina
  7. Bella l'idea della polvere!!!UN ABBRACCIO e buona domenica

    RispondiElimina
  8. le metto anch'io le bucce sui termosifoni per profumare la casa...adesso so anche cosa farne una volta seccate....
    grazie
    ciao

    RispondiElimina
  9. Devo assolutamente farlo!
    Ma posso tenerla in un boccacchetto tutto il tempo che voglio?
    Baci

    RispondiElimina
  10. la spruzza d'arancia la conoscevo ;-) ma questa polverina la ignoravo, ora saprò cosa fare delle scorze che metto sui termosifoni per profumare casa!
    1 bacio

    RispondiElimina
  11. ma per cosa si possono usare? Mi fai un esempio di qualche preparezione? ciao

    RispondiElimina
  12. che forte questa idea...la si può conservare per quando le arance finiranno!!
    ottimo

    RispondiElimina
  13. ma ti sei messa d'accordo con alex, oggi? di' la verita'!!
    Brava.
    anche a noi ci piace la spruzza!
    e a me anche tanto la tua foto nel cestino rosa!
    baci

    RispondiElimina
  14. Grazie cari, la polverina penso si mantenga come qualsiasi altra spezia cioè molto a lungo, poi certo, dopo qualche tempo perderà un pò dell'aroma ma non penso ci siano problemi di conservazione!

    RispondiElimina
  15. l'ho fatta anche io. Hai sentito che meraviglioso profumo???

    RispondiElimina
  16. Quando si dice unire l'utile al dilettevole...
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  17. L'ho fatta anch'io, a pelare le arance ho fatto presto con il pelapatate, mentre ho avuto qualche problema a ridurre le bucce in polvere. Con il mio tritatutto niente da fare, le lame erano troppo alte, con un vecchio macinacaffè di mamma invece tutto perfetto. Per la conservazione bisogna ricordarsi di tenere i contenitori al buio.

    RispondiElimina
  18. fatta la settimana scorsa, è meravigliosa, oltre al metodo di Alex in giro ne ho visto un'altro col micro, appena posso lo provo!

    RispondiElimina
  19. Una bellissima idea! Se ricordo bene Lo di Galline 2nd life ha fatto una cosa simile coi mandarini, poi ha usato la polverina per aromatizzare lo zucchero. Delizioso. Un bacio ^__^

    RispondiElimina
  20. sono finita su questo blog perchè seguo quello di gaia...avevo sul tereazzo una bella cassetta di arance sicule bio e così ho iniziato a farle essicare...bella idea e bel blog...

    RispondiElimina