mercoledì 27 gennaio 2010

CHEESE GLASS AL MANGO

P1100374
Finalmente ho finito il mio lavoretto e trovo un pò di tempo per il mio e i vostri blog... sempre che riesca a reggere il peso della mia influenza e che mi venga in mente qualche pensiero intelligente! Avete presente quando tutto il mondo intorno vi sembra ovattato ed anche il vostro io interiore non è che vi parli proprio troppo chiaro? Eccomi!
Visto che ce li avevo mi sono data un pò al mango... a proposito lo sapete come si sbuccia un mango senza alcuna fatica, senza sprecare niente e prendendo solo la parte polposa? Guardate qui, è una stupidaggine, ma davvero viene meglio, basta saperlo;)!
Ecco, il neurone attivo del mio cervello si sta spegnendo, quindi corro a scrivere la ricetta prima che sia troppo tardi!

BICCHIERINI AL MANGO:

P1100373

200 gr. di philadelphia
180 gr. di panna acida
200 gr di polpa di mango
2 lime
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di zucchero di canna
100 ml di latte
2,5 foglioline di gelatina (1 fogliolina=2 gr.)

Sbucciare il mango e prenderne la polpa, tagliarla a dadini e lasciarla a macerare per un'oretta con il succo e la scorza di 1 lime e 1 cucchiaio di zucchero di canna. Dopodichè frullarlo bene fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. In una ciotola mescolare il formaggio, la panna acida e lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea. Dividere il composto in due parti uguali e ad una delle due aggiungere metà del mango frullato. Riscaldare 50 ml. di latte e scioglierci un fogliolino di gelatina, aggiungere a filo al composto di formaggio bianco, quindi versare il tutto in dei bicchierini che riporrete in frigo a raffreddare per circa un'ora. Una volta rappreso il primo strato, riscaldare i restanti 50 ml. di latte e scioglierci la seconda fogliolina di gelatina. unire il tutto al composto a base di formaggio e mango, mescolare bene, e versare delicatamente nei bicchierini sullo strato precedente. Rimettere in frigo a rapprendere per un'altra oretta. Quindi spremere il lime rimanente nella polpa di mango che avevate messo da parte, riscaldare una parte del composto e scioglierci la mezza fogliolina di gelatina rimasta. Versare sui bicchierini come ultimo strato e far riposare in frigo almeno un paio d'ore.
N.B. il giorno dopo sono ancora più buoni!

38 commenti:

  1. Belli i bicchierini in giallo...ma il mio problema non e` tanto sbucciare il mango...quanto capire in che posizione e` il nocciolo interno! faccio sempre un gran pasticcio per mangiarli1
    farncesca

    RispondiElimina
  2. Sembra squisito questo bicchiere al mango, peccato non sia facile trovarne di belli!! ti capisco, anche io esco dall'infuenza un po' stordita, ma sono sicura che questo dolcino mi risolleverebbè in un minuto :D
    baci
    fra

    RispondiElimina
  3. Un raggio di sole :))) Davvero belli i bicchierini, e che sapore mmmmmm!

    RispondiElimina
  4. Che colore stupendoooooooo, bravissima, saranno anche ottimi!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  5. Che bella! Il colore è stupendo, con questa pioggia mette un'allegria! Ecco, tu la panna acida l'hai mescolata al philadelphia, io invece l'ho mescolata con lo zucchero a velo e la vanillina e poi l'ho messa sopra lo strato formaggioso. Una ragazza mi ha lasciato un commento chiedendomi se poteva non usare l'amido di mais, ma io non sono un'esperta di cheesecake e non le ho saputo rispondere. Poi ho letto il tuo commento e le ho scritto di chiedere a te, spero non ti dispiaccia. Un abbraccio ^^

    RispondiElimina
  6. COMPLIMENTI PER IL BLOG! Mi piace molto...e poi è molto curato! BRAVA!
    Se ti và, vieni a sbirciare il mio...
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. p.s. io mi sto preparando "psicologicamente" per la prova del temaki sushi di questo sabato. L'altra volta ti ho detto che il mio fidanzato è rimasto affascinato dal tuo sushi arrotolato, vero? Beh, è quasi ora di mettersi all'opera! Cambieremo gli ingredienti in base ai suoi gusti -un po' ristretti, ahimè- e poi cercheremo la stuoietta che serve per arrotolarlo. Ho un paio di libri illustrati che potrebbero aiutarmi. Speriamo bene! Baci ^^

    RispondiElimina
  8. Con questo tempo, con questo freddo...il tuo bicchiere è perfetto...un colore così stupendo da ricordare il sole!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  9. Comlimenti! ni piaccione le ricettine con mango che stai sfornando!
    ..se passi da me c'é un premio per te...:)

    RispondiElimina
  10. ma sembra un sole personale! ti ha scaldato e fatto sorridere?

    RispondiElimina
  11. Complimenti!! Un raggio di sole in queste giornate buie!
    Bravissima ;)

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia, un raggio di sole in pieno inverno!

    RispondiElimina
  13. si vede che è tempo di bicchieri... bello il tuo, coloratissimo!

    RispondiElimina
  14. mi piace!!! e quando una ricetta mi piace la copio!!!! anche se è 1 settimana che prometto di non fare dolci, sigh!

    RispondiElimina
  15. Mi dispiace per la tua influenza! guarisci presto, ma non me ne ero accorta, lavori tantissimo!
    Bellissimi questi bicchierini, colorati e cremosi.
    Ciao da Francesca

    RispondiElimina
  16. Che carini sti cheesecake in bicchiere!
    un tocco solare e colorato in ste giornate fredde e grigie!
    grazie!:)

    RispondiElimina
  17. E' vero basta saperlo è tutto è più semplice!
    Buono questo bicchierino, me lo sogno di mangiarmelo sdraiata al sole, il tanto agognato sole...tornerà?????

    RispondiElimina
  18. telepatia due la vendetta.
    anche io bicchierini, ma ciocco e melograna. vedrai, prossimamente, in onore all'omonima!

    RispondiElimina
  19. mi piacciono le cheese cake e questi bicchierini mi riportano all'estate...aha quando arriva l'estate!!?

    RispondiElimina
  20. @barbara: nel mio commento non mi riferivo a questo di cheese cake, ma ad uno fatto con la ricetta simile alla tua (tra l'altro era uno di quelli cotti) che su questo blog non c'è! ;) Per il temaki sushi non ci vuole la stuoietta ma se la prendete potete fare il sushi vero, così mi fate vedere, in bocca al lupo allora!

    RispondiElimina
  21. @lo: purtroppo l'ho fatto fuori prima di ammalarmi! ;)

    @acquolina: Io lavoro tantissimo???? Macchè!!!

    @milla: oggi in realtà qui è stata una splendida giornata!

    @moleskine: spero il prima possibile!

    RispondiElimina
  22. è un'idea geniale! Mi è venuta voglia di dolce e andrò di corsa ad aprire il frigo per poi sentirmi frustrata perché l'unica cosa che voglio ora è un tuo cheese glass al mango e non ce l'ho...
    Auguri per l'influenza!

    RispondiElimina
  23. io virus che non passa e ha colonizzato l'intestino...mannaggia.... e niente in frigo...:( più per il maritinoche per me:D

    RispondiElimina
  24. bellissimi, iana!!
    colorati e devo essere dolci da impazzire!

    RispondiElimina
  25. Non ci vuole la stuoietta? Allora mi sto incasinando, non riesco a trovare la ricetta giusta nei miei libri giappo. Il temaki non l'ho trovato, ho trovato però un roll che ci assomiglia, il futomaki, solo che usa la stuoietta O__o Per il cheesecake scusa, non avevo capito ti riferissi a un altro :P Però mi interesserebbe conoscere la ricetta, visto che non hai usato l'amido di mais. L'hai sostituito con qualcos'altro? Ciao ;)

    RispondiElimina
  26. E meno male che mi avevi scritto di aver usato il cioccolato bianco... sono super distratta! :P

    RispondiElimina
  27. Alleluja! Ho trovato i temaki! Ce li avevo sotto gli occhi e non li vedevo. Giustamente "te" significa "mano" quindi si fanno senza la stuoietta. Seguirò la tua ricetta ;)

    RispondiElimina
  28. Eccola la ricetta barbara,penso bastino le uova a fare effetto crema:
    300g di frollini al cioccolato
    100g di burro fuso
    600g di philadelphia yo
    200g di panna acida
    1 cucchiaino d'estratto naturale di vaniglia
    2 uova leggermente sbattute
    250g di cioccolato bianco
    Cacao amaro in polvere

    RispondiElimina
  29. ah, poi se la stuoietta ce l'hai tanto vale utilizzare anche quella no?;) Vi divertirete un sacco, mi sa! ;)

    RispondiElimina
  30. davvero delizioso...complimenti !!!!!!

    RispondiElimina
  31. @gennyg: povera! Mi spiace un sacco... allora cerchiamo di rimetterci entrambe!

    @alem: manco troppo;)

    @elisa: merci;9

    RispondiElimina
  32. Grazie della ricetta Iana! ^^

    RispondiElimina
  33. Ma tu guarda che ero convinta di averlo giá commentato il tuo post (haivoglia a spalmare antirughe, qui é la capoccia che perde colpi...)
    Ad ogni modo, mi sono fatta lo scroll degli ingredienti ed ho visto che ce li ho tutti. Questo sará un week-end molto coccoloso...
    Rimettiti presto e... a presto!!

    RispondiElimina
  34. e anche questo è GF, a patto di usare gelatina consentita (o agar agar)

    RispondiElimina
  35. evviva gaia: sono pronta!!!! ;) No, non è vero, ad esempio non avevo idea che ci fossero problemi di gelatina per i celiaci!

    RispondiElimina
  36. che meraviglia, da provare assolutamente :)

    RispondiElimina