venerdì 9 aprile 2010

BAUMKUCHENSPITZEN:

P1120864

Mi spiace, ma non avrei proprio idea di come chiamare questo dolce in italiano così ve lo lascio con nome originale ok?
Qualche tempo fa parlando con la mia amichetta del cuore qui a Firenze di blog e cucinamenti, lei mi suggerì di provare a fare questo dolce che lei trovava fantastico (sìsì, è tedesca lei)... quando è partita per le vacanze di pasqua così ho deciso di salutarla con questa sorpresina dato che non ci rivedremo prima del mio trasloco :(! Mentre lo preparavo l'ho maledetta in turco perchè insomma non si tratta proprio della preparazione più semplice del mondo, e mi son ripromessa di non farlo mai più ma.... al primo morso mi son dovuta ricredere in pieno... una vera delizia, il massimo dell'armonia, la gioia della papilla gustativa... insomma, un dolce davvero speciale per un'amicizia davvero speciale che ci ha accompagnate in questi 7 anni di vita fiorentina e ci ha visto crescere e cambiare insieme... ora ci allontaniamo, si può dire che si chiude un pò un'era (per noi, s'intende;)!) e quindi faccio un grande in bocca al lupo ad entrambe per la nostra vita "adulta" sapendo che ci saremo sempre vicine e consapevole della fortuna dell'avere una cosa così speciale!
Baumkuchen letteralmente si traduce "dolce ad albero" perchè nella versione originale da pasticceria ha la forma di un albero (come vedete nella foto) ma non avendo in casa l'armamentario adatto mi sono buttata sulla versione spitzen (triangoli) che mi ha molto soddisfatta... comunque la prossima volta che capito in germania è mia ferma intenzione andare a visitare una produzione di baumkuchen! ;)
Per quanto riguarda la mia versione "casareccia" praticamente si tratta di cuocere ognuno degli strati (tantiiii!) del dolce, in una normale tortiera, quindi farlo raffreddare e infine tagliare dei piccoli triangolini e intingere ciascuno in cioccolato fondente (aridaje! Ci sono ricascata nella storia del cioccolato, e anche la casa ne ha risentito come di consueto!)
Per quanto riguarda la ricetta ho cercato un pò in giro su internet e alla fine sono approdata "Qui e ho preso spunto dalla sua ricetta. Il blog è davvero carino, pien di spunti interessanti, quindi per chi capisce qualcosa di tedesco consiglio vivamente di farvi un giro e sono sicura che non vi deluderà!


Se Genny e Albertone me lo permetteranno, data la forma non proprio canonica di una torta, vorrei proporre questa cosa al contest "la torta della bontà" grazie alla quale verranno raccolti fondi per l'associazione "La vita è un dono" per la ricerca contro l'acidemia propionica. L'iniziativa è bella, la causa buona e poi insomma chi è che non vorrebbe ricevere un bel pacco Loison? Per convincervi sulla bontà di questo dolce vi dico solo che mi ha alleggerito il peso della torta nuziale (sìsì, non sono sposata, ma appena trovo il tempo 'na festa s'adda fà!), dato che io odio le tortone di pan di spagna tutte piene di creme e panne... insomma, al mio matrimonio un baumkuchen gigante (ma non fatto da me ovviamente ;)!)

BAUMKUCHENSPITZEN:

P1120823

250 gr. di burro
250 gr. di zucchero
1 stecca di vaniglia (madavanilla... buonissima)
7 uova (separate)
150 gr. di farina 00
100 gr. di maizena
1 cucchiaino di cacao colmo
300 gr. di cioccolato fondente di copertura

Con le fruste sbattere lo zucchero con il burro fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere i tuorli uno per volta facendo attenzione che il primo sia ben incorporato prima di aggiungere quello successivo. Incidere la stecca di vaniglia, estrarne i semi e unirli al composto. A parte unire la farina e la maizena e setacciarle nella ciotola con l'impasto. Mescolare con un cucchiaio finchè non siano completamente incorporate. Dividere quindi l'impasto a metà in due ciotole distinte. In una aggiungere il cacao in polvere e mescolare bene. Montare gli albumi a neve, dividerla a metà e aggiungerla con cautela mescolando con un cucchiaio dal basso verso l'alto ai due impasti.
A questo punto potete iniziare la cottura del vostro dolce. Accendete il forno al max con il grill. Foderate uno stampo a cerniera con della carta forno bagnata e strizzata in modo che aderisca perfettamente alla base e versate due cucchiai di impasto chiaro nella tortiera. Spalmate l'impasto con il retro del cucchiaio e mettete a cuocere nella parte alta del forno sotto il grill per 2 (mi raccomando 2) minuti, potete anche controllare dopo un minuto, dev'essere cotto ma mi raccomando fate attenzione che nessuno strato bruci altrimenti avete rovinato tutto il dolce. Una volta cotto il primo strato versate due cucchiai di impasto al cacao sullo strato precedentemente cotto, spalmatelo e mettete di nuovo a cuocere come il precedente. Continuate così fino ad esaurimento ingredienti alternando uno strato chiaro ad uno scuro.
A questo punto fate raffreddare il dolce, toglietelo dalla tortiera e fate raffreddare completamente. Una volta freddo potrete ritagliare i vostri triangoli. Io ho tagliato la torta in 8 spicchi e poi ciascuno spicchio in 4 triangoli (uno la punta e gli altri tre a incastro... è più facile a farsi che a dirsi). sciogliete il cioccolato a bagnomaria... se vorrete una copertura lucida dovrete fare attenzione che non superi i 38°C. Io consiglio di bollire l'acqua, travasarla in un'altra pentola e mettere il pentolino con il cioccolato a fondere. Se avete un termometro controllate e magari tenete a portata di mano un'altra pentola con acqua fredda in modo da avere un rimedio se la temperatura dovesse salire.
Intingere i vostri triangoli di baumkuchen nella cioccolata e batterli da tutti i lati su di una forchetta per fare in modo che la copertura rimanga finissima. Potete anche aiutarvi con un'altra forchetta per togliere gli eccessi di cioccolato. Mettere a scolare su una gratella e decorare con fiori commestibili o con quello che vi pare. Quando saranno fredde passarle qualche ora in frigo ma servire a temperatura ambiente possibilmente il giorno dopo quando il tutto si sarà amalgamato alla perfezione!

P1120840

37 commenti:

  1. baumche??????
    quando ho letto il titolo sono corsa a leggere...
    ma davvero hai cotto tutti quegli strati di torta singolarmente????
    Un'impresa eroica, ma il risultato è strepitoso!!

    RispondiElimina
  2. Avrà anche un nome strano....ma di sicuro dev'essere squisito!! Complimenti, sia per questa ricetta...che per il tuo blog!!

    RispondiElimina
  3. Caspita, che torta! ogni fetta nel cioccolato! da sballo...un lavorone ma un grande risultato, coplimenti!
    per il grill al massimo intendi anche 220°C o è troppo?
    grazie
    Francesca

    RispondiElimina
  4. Il nome è impronunciabile, la realizzazione un'impresa ma il risultato...favoloso! Farti i complimenti è il minimo. Bravissima, un bacio

    RispondiElimina
  5. che spettacolo...mi pare di averlo visto in alcuni libri di ricette germaniche... mi paice, così a strati... mi piac eil tocco di petali di fiori che hai messo:)
    bravissima!

    RispondiElimina
  6. Sono molto curiosa di assaggiarlo, cercherò il coraggio di affrontare questa lunga preparazione!!
    Complimentissimi a te!! :)

    RispondiElimina
  7. ma che buono! le più deliziose però sono le foto!

    RispondiElimina
  8. Ho contato 13 strati...
    ma anche questo bellissimo dolce ti ci dovevi mettere a fare nel bel mezzo del trasloco?!?!?
    Se pero'l'hai fatto per un'amica del cuore, allora sei perdonata.
    Sei proprio in gamba, si' si.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. io la prossima volta che vengo lì (ovunque voi siate, intendo, per "lì") mi siedo a tavola e poi vorrei tu mi facessi mangiare TUTTO.
    =)

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia questa torta Iana! Ma è difficile?
    Complimenti, sembra di pasticceria!!

    RispondiElimina
  11. Complimenti per la tenacia!! ma ne deve essere valsa la pena!!!!

    RispondiElimina
  12. Evviva l'hai pubblicata!!! Bello il baumkuchen! Io lo farò prossimamente come strato di una Biedermeiertorte... un'impresa titanica di cui magari ti racconto domani di persona! Lo dico e mi commuovo!

    Baciotti!

    RispondiElimina
  13. Ma Iana.... questa torta è spettacolare!!!
    Baci
    Patricia

    RispondiElimina
  14. Ci stai scoraggiando?guarda che l'aspetto è troppo invitante,per farci desistere.Però dai ma come si fa a chiamarlo,per l'amor dekl cielo troviamoci un nome italiano,senza per questo mortificarlo.Vedo che il trasloco ti fa bene,sforni sempre delle mage.Un bacio Damiana!

    RispondiElimina
  15. Che bontà! Deve avere un rapporto di calorie pari alle temperature del centro del sole, evvivaaa! mi ci tufferei con la bocca apertaaa

    RispondiElimina
  16. Mi è capitato di vederlo da qualche parte in qualche rivista e mi ha incuriosito non poco..ora vedendo la tua credo proprio che sia da provare..mi sa di un buono astronomico!!!..Brava!!

    RispondiElimina
  17. Ma tu hai una pazienza da santi! Fare tutti questi strati uno per volta e nel bel mezzo di un trasloco. Una sola parola per te: EROICA! Per la torta (anche se a triangoli) un'altra sola parola: eccelsa!

    RispondiElimina
  18. che bei tringolotti...mi sa che è un dolce da fine del mondo...mmm come vorrei provere a farla...mi sembra una delizia da alta pasticceria!!solo che non mi sento particolarmente paziente, in questo periodo..mi sa che mi conviene rimandare le prove...nel frattempo se ne dovesse avanzare un angolino... ;P

    sei sempre SUPER!!!

    RispondiElimina
  19. wow! eccolo il memorabile dolce!

    e tu nel caos del trasloco produci di queste meraviglie?!?!?!

    tu es una maga!

    RispondiElimina
  20. Capisco le maledizioni in turco....perche in passato le ha urlate mio marito la vota che ci siamo imbarcati a preparare questo dolce, noi abbiamo fatto una torta e non conoscevo la versione originale ne questa con i triangolini ricoperti di cioccolato.....comunque per ricimentarmi nell'impresa avro` bisogno di forti motivazioni!
    francesca

    RispondiElimina
  21. ciao Iana! però voglio dire...ma come fai...nel mezzo di un trasloco a cucinare delle cose così!io, che ancora non sono al trasloco ma solo alla ricerca della casa, ancora non affronto una ricetta al giorno...vabbè...tutta questione di tecnica e, direi, anche di stile di vita....i due pargoli vanno saziati con delizia! baci!

    RispondiElimina
  22. eh! eh! che dire...è un attentato ai miei occhi e alla mia bocca che purtroppo rimane asciutta e desiderosa di assaggiare questa cosa incredibilmente bella. Mi sento molto frustrata...
    Iana, sei sempre bravissima ma a sto giro ti meriti un milione di applausi.
    e che colori incredibili...

    RispondiElimina
  23. Cavolo!!
    Ma è un'impresa titanica! Complimenti, perchè ti è venuta una meraviglia!
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  24. WoW!
    Ciao Iana :o) che bel blog!! E che ricette molto stuzzicanti!
    Questa poi è stratosferica!

    RispondiElimina
  25. Siii, credo di aver già mangiato questa torta, o qualcosa di simile! mOlto buona !
    Brava , complimenti!

    RispondiElimina
  26. Che meraviglia questa torta! Complimenti, una vera pasticceria!
    ciao

    RispondiElimina
  27. Che creazione bellissima...
    Allora che sia di buon auspicio per ritrovare la tua cara amica!
    Baci
    P.s bellissime immagini ^_^

    RispondiElimina
  28. Mamma mia, che lavorone....ma quanto ti ci e' voluto??? Ed in mezzo al trasloco..non ho parole, bravissima davvero.

    RispondiElimina
  29. Rimango sempre incantata davanti alle torte multistrato, che mi sembrano capolavori di ingegneria pasticcera!
    Complimenti :)

    RispondiElimina
  30. davanti a questa meraviglia il nome poco importa!!! un bacio

    RispondiElimina
  31. Ma è una cosa pazzesca...tutti questi strati...certo è che ne sarà valsa la pena: ha un aspetto davvero molto invitante! Brava!

    Nadia - ALTE FORCHETTE -

    RispondiElimina
  32. Un capolavoro Iana!che lavoraccio, sei stat bravissima!

    RispondiElimina
  33. aiuto! un lavoro sublime e il risultato parla da solo!!!!

    RispondiElimina
  34. E' semplicemente meravigliosa.
    Io non amo tantissimo il cioccolato ma questo dolce è invitante da morire, e poi quegli strati interni sono talmente belli da vedere che ti viene voglia di dare un morso enorme per gustarti la fetta in un sol boccone

    RispondiElimina
  35. buono!!!
    Assomiglia alla "torta savoia" torta molto famosa dalle mie parti (ragusa) e che io sappia anche in altri posti siciliani.

    RispondiElimina
  36. http://www.studiolicastri.it/io/TortaSavoia_CF6B/Savoia_s.jpg eccola

    RispondiElimina
  37. We are a honest and committed team of Marketing, Advertising and IT Consultants. Our specialization is in Business Development, Advertising, Web Designing, Web development, Graphic Designing, Mobile Apps Development, Digital Marketing Expert for more technically complex projects. We're a passionate group of digital marketing and advertising experts.Ecommerce

    RispondiElimina