sabato 10 ottobre 2009

CACHI IN BICCHIERE



Finalmente anche su questo blog si vede qualcosa di goloso! ;)
Ok, lo so, un foodblogger serio ribattezzerebbe questo dolcino in PICCOLI CHEESECAKE CON MOUSSE VELLUTATA AL DIOSPERO o qualcosa di simile, di più elegante... ma quando ho fatto per la prima volta questi bicchierini il nome è nato immediato insieme a loro e così mi sembrava poco carino cambiarglielo solo perchè adesso c'ho un blog!
I cachi, o diosperi, o chiamateli un pò come vi pare, sono dei frutti strani, in realtà dei poveri sfigati... tutti li trovano buonissimi ma alla fine nessuno li mangia! E' strano, sembra che non sia mai il momento giusto, quando hai voglia di frutta non sono adatti... troppo dolci, poco freschi, quando hai voglia di dolce sono troppo fruttosi, troppo poco goderecci, così quei poverini se ne stanno lì ammirati da tutti, aspettando di marcire perchè tanto nessuno li mangerà. I miei hanno 2 alberi di cachi davanti casa e così l'anno scorso, quando ci hanno portato una vagonata di questi poveri frutti, non sapevo proprio più che farne: (tra l'altro una volta maturi, marciscono anche abbastanza in fretta!) così mi sono "inventata" il cachi in bicchiere! Facile, veloce, buonissimo... e si riesce a consumare anche un bel pò di cosi di troppo!!!
Li ho rifatti ieri... sono tornata a casa, dopo la conferenza stampa per il libro di leonard, ho visto che c'era il sole e mi sono messa all'opera... giusto uno sfizio per me e Andrè. Una volta finiti, mi preparo ad uscire per fare qualche foto per il blog, e.... diluvia!!! Ora non è possibile che io sia così sfigata... ci avrò messo un quarto d'ora a preparare i dolcini, ma il tempo ormai era cambiato irrimediabilmente!!! Ho provato di tutto, anche a creare un set fotografico in casa ma niente da fare... le foto erano una vera schifezza: Se poi ve le presentavo abbinate al titolo (Cachi in bicchiere!) Mi sa che il mio blog avrebbe fallito miseramente... così ho conservato un bicchierino per oggi, (cosa non si farebbe pè sto blog!) e con un tempo almeno decente gli ho fatto qualche scatto!



CACHI IN BICCHIERE
per 3 bicchierini

6 biscotti frollini
1 cucchiaio di burro fuso

170 gr. ricotta
4 cachi medi (di quelli belli molli)
150 ml. panna
1 cucchiaio di zucchero
pinoli per decorare

Sbriciolare i biscotti, unirvi il burro e foderare col composto ottenuto i 3 bicchieri.
Spellare 3 cachi e ricavarne solo la polpa. In una ciotola ridurre ad una purea con un frullatore ad immersione. Aggiungere la ricotta e lavorare con un cucchiaio di legno. A parte montare la panna con un cucchiaio di zucchero ed aggiungerla al composto incorporandola delicatamente. Disporre la crema nei tre bicchieri lasciando un pò di spazio per la mousse di cachi. Spellare e prendere la polpa dell'ultimo cachi e frullarlo insieme a qualche goccia di limone. Decorare i bicchierini con i cachi frullati e con qualche pinolo!



24 commenti:

  1. chiamali come vuoi e presentali come ti pare ma a me sta ricettuzza mi piace tanto!!sei troppo divertente....e siccome stasera ho ospiti(cognate...e gia dico tutto)li faccio felici con questo dolcetto!!grazie per l'idea cara,un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Wou Giuliana.....mi piace molto. Brava. buon we

    RispondiElimina
  3. Diospero non avevo capito fosse il nome del cachi, per cui mi sembrava azzeccato come nome della tua ricetta, perché l'avevo tradotto in "Speriamo Dio, che sia venuto bene"! Mi pare godurioso al punto giusto!
    Bello anche il nuovo header!

    RispondiElimina
  4. Ciao!!!Mia madre farebbe follie...ama troppo i cachi e ormai sono periodo!!!Ottimo modo per prepararli!Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  5. @Scarlett: Che bello, fammi sapere se ti è piaciuto!

    @ Alessandra: Grazie ;) Buon WE anche a te!

    @fantasie: hahaha! ;) Nuovo header?? Sempre stato quello! Grazie comunque!

    @Marifra79: Grazie, buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  6. e siccome io sono una blogger serisssssssima sarebbero:
    PICCOLI CHEESECAKE CON MOUSSE VELLUTATA AL DIOSPERO E VISIONE DI PINOLI!

    RispondiElimina
  7. Che bella ricettina.... ideale con i frutti autunnali...colorata e gustosa!!!! complimenti e buon weekend

    RispondiElimina
  8. Mi fai morire dal ridere, ho giusto due cachi da far fuori, magari provo a metterli nel bicchiere anch'io! Bacioni
    Sonia

    RispondiElimina
  9. Anche i miei hanno un albero di cachi e ogni anno si presenta il "problema " di smaltirne i frutti. Questa tua mousse la proviamo sicuramente, finalmente un'idea nuova!!

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto morir dal ridere!!! Quest'anno ancora non ne ho mangiato ancora uno,spero che la pianta che c'è in giardino ne faccia tanti così assaggio la tua ricetta!

    RispondiElimina
  11. Iana e' stato un successone ed io cosi ne ho consumati parecchio!!1solo che non ho messo i pinoli per decorare ma degli amaretti sbriciolati e un po di pistacchio....uhmmm davvero golosi..anche i bimbi li hanno mangiati,ciao e buona domenica!!!

    RispondiElimina
  12. che carina questa idea!!!la proverò appena arriveranno le vagonate di cachi del mio albero...ciao;-)

    RispondiElimina
  13. Ciaooo, grazie per essere passata da me!!!Da premettere che i cachi li adoro, piu' maturi sono e piu' mi fanno impazzire, questa tua ricettina la trovo molto invitante, quindi me la segno!!!
    Baci e a presto!!!!

    RispondiElimina
  14. @ Pinar: Io direi anche "CON UN'IDEA DI PINOLI!"

    @ Pasquy: Altrettanto anche se ormai il WE è agli sgoccioli!

    @ SUNFLOWERS8: Prova prova, non te ne pentirai!

    @ sabri: Idem come sopra ;)

    @ilcucchiaiodoro: te lo auguro anch'io! ;)

    @Scarlett: Evviva, sono troppo contenta che tu l'abbia provata e ti sia piaciuta! Mi sa che i tuoi son venuti ancora più golosi!

    @ moleskine: ;) Grazie!

    RispondiElimina
  15. @mariarita: Ma grazie a te!!!!

    RispondiElimina
  16. guarda per me potevi anche chiamarli zuppetta di cose arancioni e mollicce, ma la foto di quella cucchiaiata mi avrebbe convinto lo stesso!!! ;)
    Solitamente non vado matta per i cachi, ma questi bicchierini sono straordinariamente invitanti!
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  17. Ciao e piacere di conoscerti!! Ma sai che io i cachi non li ho mai mangiati? Mi fanno un pò impressione perchè sono mollicci...ma dato che è giusto che sia così in questa ricettina davvero invitante magari è la volta buona che li provo!!

    RispondiElimina
  18. Verissimo, i cachi sono sempre un po' "boicottati" in cucina, perché se li vuoi mangiare al naturale maturano tutti insieme e per non farli marcire ci fai indigestione, se li vuoi usare per la marmellata ne matura uno alla volta e non ne hai a sufficienza... e dire che a me piacciono moltissimo!!! Questi bicchierini sembrano davvero golosi, non mangio panna montata, ma si può sempre sostituire con il mascarpone!

    RispondiElimina
  19. Mi hai fatto sorridere! Comunque, a me piacciono ma c'è un momento in cui sembrano aumentare anzichè diminuire per cui prendo nota della ricetta, mi sa che tornerà utilissima, grazie!

    RispondiElimina
  20. molto azzeccati questi cachi in bicchiere :-)
    e poi belli colorati che fan quasi estate, nonostante le pioggie improvvise!

    RispondiElimina
  21. @ Fra mi fa proprio piacere!

    @Libri e Cannella piacere mio, dai dai, ora DEVI provarli!;)

    @Onde99: E' proprio come dici tu! Sì che puoi sostituire la panna... puoi anche mettere solo mascarpone!

    @Tania: Grazie mille!!!

    @ il_cercatOre: é vero sono molto colorati e per questo anche parecchio invitanti! Ciao!

    RispondiElimina
  22. No, per me non sono dei frutti sfigati. Io e mio marito divoriamo sia quelli a pasta molle(che è vero se ne hai voglia non sono maturi!) sia quelli detti a mela con pasta dura, per noi vanno bene in ogni occasione! non sai cosa darei per avere un albero di cachi in giardino.
    stai pur certa che alla prima occasione proverò i tuoi "PICCOLI CHEESECAKE CON MOUSSE VELLUTATA AL DIOSPERO"
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  23. Ricambio con piacere la tua visita.
    Mi piace davvero il tuo blog, ci sono un sacco di cose interessanti, questa in particolare.
    Adoro i cachi, mi ricordo quando mia nonna li metteva in solaio a "farsi" e noi andavamo a spiare se ce n'erano di pronti.
    Ho provato varie volte ad usarli ma la tua proposta è davvero golosa. Segnata da provare.
    Alberto

    RispondiElimina
  24. @furfecchia: evviva anche i cachi hanno dei sostenitori convinti! ;)

    @Albertone: Grazie caro!Prova e poi fammi sapere ok?

    RispondiElimina