venerdì 20 novembre 2009

CRACKERS ALLE ERBE DI PROVENZA CON OLIO EVO AL MATCHA


Ora che ce l'ho sto matcha, fatemi sperimentare no? Dato che ho capito che nelle preparazioni dolci alla mia famiglia non entusiasma (comunque poi vi proporrò qualche altra ricetta...), mi son buttata sul salato. Il matcha ha un sapore talmente delicato e lieve che bisognava pensare a qualcosa che non lo ammazzasse... pensando pensando siamo arrivati, grazie a mio padre, all'olio al matcha con il quale condire cibi delicati come ad esempio un filetto di pesce o un pò di buona mozzarella di bufala. Devo dire che è decisamente buono, dà un tocco diverso dal solito ed è ovviamente anche scenografico con il suo colore verde bello intenso. In questi giorni poi sto preparando la cena di compleanno di Leonard e da qui è nata l'idea dei crackers al matcha... Buoni, erbosetti, e naturalmente verdi!!!
L'olio che ho preso è quello prodotto dai miei genitori nelle campagne dei castelli romani, quello per la produzione del quale dovrei sempre dare una mano ma per un motivo o per l'altro alla fine non ce la faccio mai... me lo godo e basta ;) Si tratta di olio extravergine d'oliva per il quale le olive vengono colte a mano, che ha un sapore delicato e profumato e che si sposa molto bene con ogni tipo di cibo. In particolare con il sapore del matcha, si fonde alla perfezione senza che l'uno copra il sapore dell'altro.
Con questo partecipo al contest di mariluna e dada "L'oro nel piatto"


CRACKERS ALLE ERBE DI PROVENZA CON OLIO EVO AL MATCHA:



300 gr. di farina
1 cucchiaino di sale
1/4 di cucchiaino di lievito per torte salate
100 ml di olio EVO
1 cucchiaino di matcha
acqua tiepida q.b.
1,5 cucchiaini di erbe di provenza
1 cucchiaino di fleur de sel

Per preparare l'olio al matcha, mettere il matcha in un bicchiere ed aggiungere l'olio molto lentamente e mescolando molto bene per evitare che si formino dei grumi.
Mettere la farina su una spianatoia insieme al sale, mescolare ed aggiungere una puntina di lievito. Al centro aggiungere l'olio al matcha ed impastare. Aggiungere l'acqua tiepida a filo fino ad ottenere un impasto liscio, morbido ed elastico. Formare una palla e far riposare per un'oretta. Quindi riprendere l'impasto e fare le pieghe: Creare un rettangolo, quindi ripiegare i lembi più corti verso il centro e il tutto di nuovo su se stesso in modo da creare un pacchetto (comunque sul web trovate istruzioni in abbondanza per fare le pieghe).Ripetere l'operazione 4 o 5 volte, in questo modo otterrete un impasto un pò sfogliato.
Prendete quindi il coraggio a due mani e stendete l'impasto il più sottile che potete... vi avverto, ci vorranno tutte le vostre forze e un gran pazienza, ma ce la potete fare... Quando vi sembra che vada bene, spennellate la superficie con un pò di olio al matcha e cospargetela con erbe di provenza e fleur de sel. date l'ultima botta di mattarello per incorporare le spezie e ritagliare i vostri crackers come preferite (Io ho usato un tagliapasta). Infornate a 180°C per 20 minuti ca.

20 commenti:

  1. ma bravissima! l'idea del salato mi piace molto! Pensa che io ne comprai una esosissima scatolina un anno fa, e praticamente non l'ho quasi toccata, a parte dei cioccolatini. Sara' ora di dar fondo alla scorta? :))

    RispondiElimina
  2. Hanno un aspetto davvero invitante e sto matcha mi fa proprio curiosità!

    RispondiElimina
  3. fantastici!!! mi segno la ricetta!

    RispondiElimina
  4. Iana, complimenti, bravissima! L' idea e' veramente originale, i crackers ti sono riusciti incredibilmente bene, te li ruberei tutti e le foto sono bellissime, la prima mi piace proprio tanto. Ma che bella questa idea dell' olio al matcha, provo a farlo. Dici che si possa conservare o meglio farlo nel momento e usarlo subito? Kisses

    RispondiElimina
  5. Porca miseria, cosí tanto lavoro e spariscono in un nanosecondo...
    Mettili sotto chiave :-)

    RispondiElimina
  6. L'olio di olive colte a mano è meraviglioso...ogni oliva è coccolata donando all'olio un sapore superlativo!
    Buoni questi crackers...per il momento il matcha fa parte dei miei momenti relax tuffati in una tazza calda, spero di poterlo al più presto metterlo alla prova immortalandolo in qualche impasto dolce o salato che sia :-)
    Baci

    RispondiElimina
  7. Che ideaaa...niente male!!!!Lo voglio anch'io il matcha!!!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  8. Devono essere particolari e molto delicati!Che brava!

    RispondiElimina
  9. Sono davvero perfetti nella forma e nel gusto!! davvero un'idea sfiziosa!!

    RispondiElimina
  10. Un'ottima idea questi crackers sono originali e perfetti nella forma, complimenti.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. a vederli sono davvero invitanti, anche se il matcha non lo conosco...ciaoo

    RispondiElimina
  12. Che belli e invitanti. Mi piacerebbe sperimentarli. Prima o poi comprerò il matcha.
    Evelin

    RispondiElimina
  13. Sono coreografici anche i crackers!

    RispondiElimina
  14. Profumati e con un retrogusto inaspettato grazie al te che certamente gli ha conferito anche colore!
    molto sfiziosi!
    baci baci

    RispondiElimina
  15. io lo devo proprio provare sto macha!!
    mi stai facendo venire una voglia!! :D
    splendidi questi crack! :D

    RispondiElimina
  16. Bellissima la ricetta mi piace davvero molto...grazie per la partecipazione :)

    RispondiElimina
  17. ottima e stuzzicantissima idea!!

    RispondiElimina
  18. Dopo i biscotti, ammiro i crakers: mi piace molto l'idea dell'olio al matcha. Brava :))

    RispondiElimina
  19. Cara iana, questa ricetta mi sfizia assai... non so se rinuncerei al té (e conoscendo i miei è assai probabile) ma tutto il resto è nelle mie corde, erbe di Provenza comprese (ce le ho sempre, rigorosamente acquistate in loco). Anche l'olio di produzione familiare, seppur diverso da quello dei castelli, è presente. Dunque che aspetto? Ricetta carinissima, e foto pure... sei una miniera, ragazza! Saluti al pugile e prole.

    Sabrine

    RispondiElimina
  20. bella idea! e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina