venerdì 7 maggio 2010

E CON IL SIERO DEL PANEER?

IMG_9744

La ricotta! Certo avendoci il pecoraro a due passi che fa una ricotta spettacolare e anche a prezzi davvero davvero accessibili, non è che abbia tanto senso farsela in casa... però una volta dovevo provarci, dà una soddisfazione davvero unica! E poi avendo fatto il paneer mi rimaneva questo siero che mi invitava necessariamente a continuare nell'esperienza caseificatrice ;)
La mia ricotta è bassina perchè avevo solo un cestello abbastanza grande ma basterà utilizzare un cestello più piccolo per ottenere una forma perfetta!

LA RICOTTA DAL SIERO RIMASTO DAL PENEER:

il siero rimasto dal paneer
lo stesso peso del siero in ml. di latte
4 cucchiai di yoghurt naturale intero

Mescolare tutti gli ingredienti in una pentola capiente e portare quasi ad ebollizione (90-95°C). Si vedranno i fiocchi di rictta affiorare in superfice. mescolare ancora per un paio di minuti, quindi spegnere il fuoco. Aspettare un paio di minuti ancora quindi prelevare i fiocchi di ricotta o direttamente col cestello, ma per queste piccole produzioni è meglio usare un colino e trasferire poi la ricotta nel cestello. Lasciar sgocciolare per una mezza giornata e poi è pronta da mangiare. conservare in frigo.

19 commenti:

  1. Mamma iana mi hai fatto venir voglia di provarci! E non avrei mai pensato in vita mia di ricotta fatta in casa! Mi procuro subito gli ingredienti! francesca

    RispondiElimina
  2. Iana, sei stata bravissimmaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  3. ehi ma tu ne sai una più del diavolo! bravaaaaa!

    RispondiElimina
  4. Che buonaaaa!!! Adoro la ricotta!!
    p.s.
    chissà se vai dallo stesso pecoraro dove vado io ;)
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  5. In effetti anche io mi chiedevo in che modo si potesse riutilizzare quel siero... ed ecco un ottimo modo,grazie!

    RispondiElimina
  6. Ma 4 cucchiai di yougurt sono a prescindere dal peso del siero e quindi del latte??? e se non facessi il paneer (o panir) dove posso procurarmi il siero? E comunque davvero brava... hai invogliato anche me, che adoro la ricotta!

    RispondiElimina
  7. ma che brava che sei!!!questa ricotta è formidabile!!!

    RispondiElimina
  8. senti, nella casa in campagna il tetto perde, visto che sai fare tutto, non è che mi sistemeresti pure il tetto? :-)

    anche la ricotta è troppo!

    RispondiElimina
  9. tutta la mia ammirazione...

    RispondiElimina
  10. Giulianaaaaaaaaaaaaaa
    non ci credi, vero, se ti dico che oggi alla coop, dopo aver visto che alla gastronomia buttavano via il cestello della ricotta, alla seconda che aprivano, gli ho chiesto se me lo davano?!?
    Ora, è di la' in cucina che aspetta.
    Anzi, aspettava, perche' ora SO cosa farci e come farlo!
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Sei incredibile, sul serio!!! :-)

    RispondiElimina
  12. grandiosa, non ci avrei mai pensato di fare la ricotta in casa ma ora sono incuriosità!! Bravissima davvero!

    RispondiElimina
  13. Ho un cestello di ricotta in un armadietto della cucina che attende....

    RispondiElimina
  14. Ma che brava... ora mi hai proprio invogliato...dopo il paneer anche la ricottina....grande:)

    RispondiElimina
  15. Vorrei aggiungere che in rete si trovano un sacco di ricette su come fare la ricotta [in italiano] ma tutte in realtà sono ricette per fare il paneer e quindi non le ho mai prese in cosiderazione.
    In inglese si trova invece la ri-cottura del solo siero che a me non ha mai funzionato.
    Avevo cercato di aiutare la formazione del curd aggiungendo del latte ma mi veniva sempre una quantità ridicola pari al latte che avevo aggiunto e mi sembrava sempre paneer.
    Adesso la tua ricetta [ma viene dal pecoraro?] mi pare abbia senso e la farò al più presto. Grazie.

    RispondiElimina
  16. CIAO CHAMKI... nono, la ricetta del pecoraro purtroppo non ce l'ho... che la sua di ricotta è comunque meglio! Spero che ti venga bene... comunque la quantità di ricotta è sempre minima rispettto a tutto il liquido utilizzato, insomma se sei in italia non è che convenga farsela in italia ma se non la trovi è di certo una bella soddisfazione! ;)

    RispondiElimina