mercoledì 2 dicembre 2009

BISCOTTI ALLO ZIBIBBO


La ricetta originale sarebbe quella dei biscotti al vinsanto di Viola Mazzucco, presa dalla sezione picnic dei lettori del libro del cavolo, solo che io detesto il vinsanto che non è mai comparso in casa mia mentre adoro passiti, malvasie e zibbibbo, e in un modo o nell'altro non mancano mai. Per cui ho riadattato i biscottini toscani in versione siciliana, sostituendo lo zibibbo al vin santo e i pistacchi ai pinoli!

BISCOTTI ALLO ZIBIBBO:

250 gr. di farina 00
100 gr. di zucchero
100 ml. d'olio EVO
100 ml. di zibibbo
50 gr. di pistacchi
70 gr. di uvetta

In una ciotola unire farina e zucchero, quindi incorporare l'olio, quindi lo zibibbo ed infine l'uvetta precedentemente fatta rinvenire in acqua e i pistacchi spezzettati con un coltello. Formare dei biscotti con le mani di circa 3 cm. di diametro e adagiarli su una teglia coperta di carta da forno. Infornare a 180°C per circa mezz'ora o finchè non iniziano a dorare.

Sono dei biscotti davvero sorprendenti, croccanti fuori e morbidi dentro, che migliorano di giorno in giorno. davvero consigliati, fanno sempre il loro figurone... mi sà che compariranno anche tra i miei dolcetti natalizi!

26 commenti:

  1. ciao iana!
    mi piace questa rivisitazione siciliana!!
    ma sono senza uovo?

    RispondiElimina
  2. che belli....senza uova poi, li devo provare assolutamente....bravissima!

    RispondiElimina
  3. stragolosi!!ti rubo la ricetta e li faccio pure io proprio come home sicily...baci e complimenti anche io adoro i passiti,malvasie e zibibbo di casa nostra!!!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto benissimo, perché nemmeno io sopporto il vin santo, mentre adoro i passiti, quanto ai pistacchi, mi sembra un'idea molto originale!

    RispondiElimina
  5. pistacchi e zibibbo mi piace un sacco come abbinamento! e poi hanno un aspetto fin troppo invitante!!

    RispondiElimina
  6. segnata la ricetta, li proverò di sicuro!
    baci
    fra

    RispondiElimina
  7. Davvero molto ma molto invitanti!!!!Lanciamene uno...preso...buonissimo!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  8. wowww irresistibiliii!!!
    ne mangerei una ventina direttamente dallo schermo!!!la tua versione siciliana è deliziosaaa!!!
    da provare al più presto!

    RispondiElimina
  9. E da siciliana, non posso che approvare questa meravigliosa versione dei biscottini....
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  10. A me piace molto lo zibibbo quindo gradisco molto questa versione!

    RispondiElimina
  11. Anche noi qui nel mio paese abbiamo un moscato buonissimo!
    Potrei realizzarli con quello...e cosi continua la ricetta con il cambio del vinozzo da regione a regione :-)
    Sbaciussssss

    RispondiElimina
  12. Adoro lo zibibbo!! non è mai in cantina, ma a Natale... tra un assaggia che buono ed un dimmi cos'è..un goccio tira l'altro!!! Stupendi questi biscottini!!

    RispondiElimina
  13. Non trovando lo zibibbo, mi sa che mi affideró alla versione originale. Se poi questi sono i risultati, il successo é garantito!!

    RispondiElimina
  14. Che vera delizia tutti ingredienti buonissimi, zibibbo, uvetta e pistacchi! Perfetti come dolcetti Natalizi.
    Evelin

    RispondiElimina
  15. ma tu lo sai che ho appena bevuto un pò di nocino e di fianco c'era il zibibbo! i pistacchi ci sono...vado!

    RispondiElimina
  16. posso allungare la mano?? sono deliziosi..

    RispondiElimina
  17. lo zibibbo... che buoni questi biscotti!

    RispondiElimina
  18. io invece lo zibibbo non l'ho mai assaggiato per cui sono davvero curiosa di sapere come vengono! :-)

    RispondiElimina
  19. belli questi biscottini, mi segno la ricetta e magari li proverò col Vin Santo però!
    baci e buona serata.

    RispondiElimina
  20. @gaia: sìsì senza uova

    @pagnottella: già è proprio una bella idea, un biscottino riadattato di regione in regione!!!

    @Tutti: Grazie mille ;)

    RispondiElimina
  21. Questi tuoi biscotti mi tentano moltissimo!
    Ho già fatto una lista lunghissima di biscotti da fare, inserisco anche i tuoi perchè sono davvero speciali!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  22. Carissima, e chi lo trova lo Zibibbo in Svizzera! Quì frutta secca e cioccolato come nel mio ultimo post. Però magari può andare bene qualche liquore tipico svizzero.....

    RispondiElimina