venerdì 2 luglio 2010

KAESESAHNEKUCHEN: CHEESECAKE, BUT THE AUSTRIAN WAY!

IMG_0032
Dietro questo nome impronunciabile si cela una delle torte più buone che ci siano! Questa me l'ha preparata la mia mami per il compleanno e nonostante la sua preoccupazione riguardo alla buona riuscita della cosa, bisogna dire che ha compiuto un'opera magistrale, una torta buonissima, bellissima e piena d'amor: Grazie mami!
La ricetta originale richiederebbe la presenza del quark, che però a quanto ne so io, in Italia non esiste affatto (purtroppo) quindi lei ha sostituito con una parte di ricotta e una di mascarpone ottenendo una consistenza perfetta che non ha nulla da invidiare a quelle delle migliori pasticcerie austriache!

KAESESAHNEKUCHEN:
IMG_0033

Per la base:
2 uova
1 cucchiaio d'acqua
80 gr. di zucchero
70 gr. di farina 00
30 gr. di maizena
1 cucchiaino da the di lievito per dolci

per il gelè di pesche:
500 gr. di pesche fresche o sciroppate
3 fogli di gelatina paneangeli (che ne basta meno rispetto ad altre)

per la crema:
550 gr. di ricotta di mucca
200 gr. di mascarpone
150 gr. di yoghurt naturale
120 gr. di zucchero
6 fogli di gelatina (paneangeli, idem come sopra)
1 limone
300 ml. di panna fresca

Fare la base: lavorare con le fruste elettriche le uova, l'acqua e lo zucchero per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto molto schiumoso. A parte mescolare la farina, la maizena e il lievito per dolci e setacciarli nel composto a base di uova. Incorporare delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto. Rivestire una tortiera a cerniera di 26 cm. di diametro di carta da forno bagnandola leggermente in modo che aderisca perfettamente, versarci l'impasto e cuocere in forno preriscaldato a 175°C per 20 minuti. Far raffreddare e quindi ritagliare del diametro e dell'altezza desiderata (se non avete un anello da pasticceria come noi, potete tranquillamente usare la stessa tortiera rivestendo i bordi di acetato o di carta da forno bagnata e strizzata e fatta aderire perfettamente)
Per il gelè di pesche: Utilizzando un frullatore ad immersione ridurre in purea le pesche, ammollare i tre fogli di gelatina in acqua fredda, riscaldare una parte della purea di pesche e sciogliervi la gelatina mescolando bene. Aggiungere al resto del composto di pesche e versare sulla base della torta. Mettere in frigo e far addensare per almeno un'ora. In realtà la mia mamma ha messo il gelè a raffreddare in un barattolo e poi l'ha aggiunto a cucchiaiate in vari strati della torta a creare un pò un effetto marmorizzato. Scegliete pure voi il metodo che preferite.
Per la crema: spremere il limone e prelevarne il succo. In una ciotola unire il succo di limone, la ricotta, il mascarpone, lo yoghurt e lo zucchero e mescolare bene con una frusta. Riscaldare una piccola parte del composto e scioglierci i 6 fogli di gelatina prima ammollati in acqua fredda. Aggiungere al composto freddo e continuare a lavorare molto bene con la frusta. Quando la crema comincia ad addensare leggermente, montare la panna ed aggiungerla delicatamente alla massa. Versare il composto sulla torta fredda e mettere in frigo per qualche ora. Nel caso voleste ottenere l'effetto marmorizzato, fate degli strati alternati di gelè di pesche e crema al formaggio e alla fine mescolate con una forchetta fino ad ottenere l'effetto desiderato.
Decorare a piacere.




13 commenti:

  1. che squisitezzaaaaaaaaa!!! troppo golosa!

    RispondiElimina
  2. e' sicuramente piena di amore, ma è anche buonissima e bellissima!

    RispondiElimina
  3. Veramente bella,complimenti! :)

    RispondiElimina
  4. Grazie...per avermi accontentata!ma devi correggere l'elenco degli ingedienti della ricetta perchè mancano i sei fogli di gelatina!;-)
    Sopratutto complimenti alla tua mamma perchè ha fatto bella una torta ed una figlia simpatica!

    baci baci

    RispondiElimina
  5. Splendida, e sicuramente buonissima...complimenti alla mami!!!

    RispondiElimina
  6. mamma mia che aspetto invitante!

    RispondiElimina
  7. Che bella buona torta ha fatto tua mamma! Sai che qualche volta ho visto il quark al Naturasì?!

    RispondiElimina
  8. sembra buonissimo e la tua foto è uno spettacolo!
    buon weekend,
    justyna

    RispondiElimina
  9. che bello quest'effetto marmorizzato!
    grazie per tutti i consigli!
    è proprio azzeccato, sto dolce, per il periodo estivo!
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Questo si che è essere viziati! Come vorrei che la mia mamma sapesse preparare delizie del genere ed invece sono io che insegno a lei a cucinare! Ahahaha che sfortuna!!!

    RispondiElimina
  11. l'avevo vista l'altro giorno quando avevi pubblicato il puzzle di foto del tuo compleanno e mi chiedevo che razza di solce fosse! Adesso che hai pubblicato la ricetta... beh, non mi rimane che provarlo! E' così invitante... dev'essere buonissimo!!! Complimenti alla tua mamma...ecco da dove provengono i geni da gran cuoca che hai!!!

    RispondiElimina
  12. Che torta delle meraviglie! una squisitezza bellissima da vedere oltre che da mangiare, un applauso alla tua mami! In ritardo anche tanti tanti auguri... Buon w.e. Deborah

    RispondiElimina
  13. io lo trovo il quark, al naturasi, una marca della baviera... se si usa il quark cosa si deve togliere? è bellissima :-)

    RispondiElimina